Votami!!

web
Visualizzazione post con etichetta DOLCI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta DOLCI. Mostra tutti i post

giovedì 8 ottobre 2015

Cheesecake mou e croccantino.

3 Ottobre 
E' il compleanno del mio fidanzato e gli dico di scegliere una torta...lui naturalmente vuole una cheesecake, credo che ne mangerebbe una al giorno se potesse, così inizia a sfogliare le 90 ricette del magazine  "I quaderni di Alice cucina" e sceglie questa al mou e croccantino.
Naturalmente io ho apportato le mie solite modifiche, quindi questa è la mia versione...cambiamento più importante è che la ricetta prevede la ricotta di pecora ma lui odia la ricotta e così l'ho sostituita con il mascarpone, quindi usate ciò che più gradite!



INGREDIENTI

BASE:

350 GR DI BISCOTTI  AL CACAO
150 GR DI BURRO

FARCIA:

500 GR DI MASCARPONE (o ricotta di pecora)
200 GR FORMAGGIO SPALMABILE
125 GR DI ZUCCHERO
2 FOGLI DI GELATINA

CROCCANTE:

300 GR DI FRUTTA SECCA (mandorle, noci, noccioline, pinoli...)
300 GR DI ZUCCHERO 

MOU:

400 GR DI PANNA FRESCA
100 GR DI ZUCCHERO


PROCEDIMENTO:

1- PREPARO LA BASE: 
Fodero la teglia a cerniera con la carta forno.
Sciolgo il burro.
Trito i biscotti.
Mescolo il burro con i biscotti e formo la base della cheesecake, compattando bene sul fondo il composto, metto in frigo per 30 minuti almeno.

2- IL CROCCANTE:
Sciolgo lo zucchero in un pentolino a fiamma bassa fin quando assume un colore ambrato.
Aggiungo la frutta secca spezzettata e amalgamo bene.
Stendo il composto su un foglio di carta forno.
(Risulterà bello duro difficile da stendere ma non deve essere perfetto perchè verrà rotto).
Lascio solidificare.

3- PREPARO LA FARCIA:
Metto nella planetaria il mascarpone e il formaggio spalmabile.
Aggiungo lo zucchero e la gelatina precedentemente, ammollata in acqua fredda,strizzata e sciolta in un po' di latte caldo.
Aggiungo il croccante spezzettato e mescolo bene.
Metto il composto sulla base e lascio in frigo. 

4- PREPARO IL MOU:
Sciolgo lo zucchero con 4 cucchiai di acqua fino ad ottenere una salsa ambrata.
Tolgo dal fuoco e aggiungo la panna fresca continuando a mescolare.
Rimetto sul fuoco e continuo a mescolare fino a quando la crema si rapprende e diventa mou.
Deve diventare cremosa e ambrata, ci vorrà un po' di tempo. 
Tolgo dal fuoco e verso sulla cheesecake che dovrà essere già solidificata in frigo.
Guarnisco con un po' di croccante messo da parte.



Ricetta de "I QUADERNI DI ALICE CUCINA"

sabato 19 settembre 2015

TORTA SENZA NIENTE!


TORTA SENZA LATTE, SENZA BURRO, SENZA UOVA E SENZA LIEVITO



Questa è una delle mie torte preferite, molto cioccolatosa, e praticamente ipocalorica...
Ottima per grandi e piccini...
per intolleranti al latte e alle uova...
ma buonissima e sopratutto facilissima...


INGREDIENTI:

180 GR FARINA
3 CUCCHIAI DI CACAO AMARO
200 GR DI ZUCCHERO DI CANNA
1 CUCCHIAIO DI ACETO BIANCO 
1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
5 CUCCHIAI DI OLIO DI SEMI
235 ML DI ACQUA



PROCEDIMENTO:

1 - Mischiare bene la farina con il cacao e lo zucchero.
Mettere questo composto di ingredienti secchi a fontana, al centro aggiungere il bicarbonato e l'aceto. (farà una schiumetta..tutto ok)

2 - Unire l'acqua e l'olio.

3 - Aggiungere la parte liquida all'impasto e impastare tutto insieme fino ad avere un composto liscio e cremoso

4 - Trasferire il composto in una teglia foderata con carta forno e infornare a 180° per 30-40 min (io ho voluto aggiungere sulla superficoe la granella di nocciole, prima delle cottura ma non è necessaria).


E questo è tutto! Provatela e fatemi sapere...non esistono scuse per non fare questa torta!



venerdì 18 settembre 2015

Crostata banane e fragole!

INGREDIENTI 

 PASTA FROLLA:

1 UOVO
150 GR DI ZUCCHERO
350 GR DI FARINA
1/2 BICCHIERE DI LATTE
1 CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI
UN PIZZICO DI SALE
70 GR DI BURRO

CREMA PASTICCERA:

2 UOVA 
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO 
3 CUCCHIAI DI FARINA
1\2 LITRO DI LATTE
1 BACCA DI VANIGLIA

FINITURA:
2 BANANE
1 CESTINO DI FRAGOLE 
GELATINA PER DOLCI

PROCEDIMENTO:



1- Preparo la pasta frolla.
Unisco alla farina disposta a fontana l'uovo e lo zucchero e inizio a lavorarli.
Nel frattempo sciolgo il burro.
Aggiungo il lievito sciolto nel bicchiere di latte e inizio ad impastare.
Aggiungo anche il burro e impasto fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.
lascio riposare in frigo per mezz'ora.

Dopo la mezz'ora, stendo la pasta in un disco di circa 30 cm di diametro e lo metto in una teglia ben imburrata.
Procedo con la cottura in bianco, cioè metto in forno a 180° x 40 min. mettendo sopra la pasta frolla un foglio di carta forno con dei legumi secchi che serviranno da peso per non far crescere troppo la crostata.

2- Intanto preparo la crema.
Metto il latte a bollire con la scorza del limone o se preferite con la bacca di vaniglia.
Nel frattempo mescolo bene le uova con zucchero e farina.
Quando il latte bolle lo verso sul composto di uova e mescolo fino a quando la crema non sarà densa, se necessario finisco la cottura sul fuoco.

3- Taglio a fette le banane e ci spremo sopra un limone.
Affetto anche le fragole.
Le dispongo sulla crema come meglio credo.
Finisco il tutto con la gelatina per dolci.

Lascio riposare in frigo 4-5 ore.
Servo fredda.

BIBBI

mercoledì 16 settembre 2015

Cheesecake banana e cioccolato


Ancora una cheesecake tratta da "I quaderni di Alice"
ne mancano solo 88 delle 90 ricette...
Naturalmente la mia ricetta è leggermente diversa dall'originale, spesso cambio gli ingredienti in base a quello che ho in casa, ma il risultato è stato ottimo lo stesso!!!

Grazie ancora a Lory che mi ha fatto scoprire questo fantastico magazine bimestrale.


INGREDIENTI

BASE

250 GR DI BISCOTTI SECCHI VARI
100 GR DI BURRO

FARCIA

300 GR DI FORMAGGIO SPALMABILE
100 GR DI PANNA FRESCA
1 BANANA
2 UOVA 
100 GR DI ZUCCHERO
1 CUCCHIAIO DI AMIDO DI MAIS

FINITURA

90 GR DI ZUCCHERO DI CANNA
3 CUCCHIAI DI CACAO AMARO
2 FOGLI DI COLLA DI PESCE
100 GR DI PANNA FRESCA
1 BANANA




PROCEDIMENTO

1- Sbriciolare i biscotti e metterli in un recipiente.
Unire il burro fuso ancora caldo e compattare bene il composto in una teglia a cerniera foderata con la carta forno.
Mettere in frigo per 30 minuti almeno.

2- Lavorare la panna con il formaggio spalmabile, lo zucchero e l'amido di mais aggiungere le uova e la banana schiacciata.
Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo e fluido.
Versare il composto nella tortiera, sopra la base di biscotti e infornare a 180° per 40 minuti.

3- Preparare la cremina finale.
Mettere la colla di pesce a mollo in acqua fredda.
Nel frattempo versare la panna, lo zucchero, il cacao e due cucchiai di acqua in una pentolina e scaldare a fuoco basso.
Quando la cremina si comincia ad addensare, strizzare la colla di pesce e unirla al composto caldo per farla sciogliere.
Spegnere e versare il composto sulla cheesecake.
Farla raffreddare e poi mettere in frigo.

4- Prima di servire guarnire con la banana spruzzata con il succo di un limone.

martedì 15 settembre 2015

Crostata crema, amarene e pesche.


INGREDIENTI:

CREMA

2 UOVA
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
3 CUCCHIAI DI FARINA
1\2 LITRO DI LATTE
SCORZA DI UN LIMONE

PASTA FROLLA

1 UOVO
150 GR DI ZUCCHERO
350 GR FARINA
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
1 BICCHIERE DI LATTE
75 GR DI BURRO

FINITURA

2 PESCHE FRESCHE
15 AMARENE SCIROPPATE
1 BUSTINA DI GELATINA 



PROCEDIMENTO

1- Preparo la pasta frolla.
Unisco alla farina disposta a fontana l'uovo e lo zucchero e inizio a lavorarli.
Nel frattempo sciolgo il burro.
Aggiungo il lievito sciolto nel bicchiere di latte e inizio ad impastare.
Aggiungo anche il burro e impasto fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.
lascio riposare in frigo per mezz'ora.

Dopo la mezz'ora, stendo la pasta in un disco di circa 30 cm di diametro e lo metto in una teglia ben imburrata.
Procedo con la cottura in bianco, cioè metto in forno a 180° x 40 min. mettendo sopra la pasta frolla un foglio di carta forno con dei legumi secchi che serviranno da peso per non far crescere troppo la crostata.

2- Intanto preparo la crema.
Metto il latte a bollire con la scorza del limone o se preferite con la bacca di vaniglia.
Nel frattempo mescolo bene le uova con zucchero e farina.
Quando il latte bolle lo verso sul composto di uova e mescolo fino a quando la crema non sarà densa, se necessario finisco la cottura sul fuoco.

3- Una volta cotta la pasta frolla e pronta la crema, preparo le pesche che mi serviranno anche da decorazione.
Le affetto sottilmente e le cospargo di zucchero e un po' di sambuca e le lascio da parte.

4- Metto le amarene sul fondo della crostata e bagno un po' la base con il loro sciroppo.
Ricopro con la crema pasticcera.
Infine metto le fettine di pesche sopra la crema a guarnire come nella foto, e le ricopro con la gelatina per dolci.
Lascio riposare in frigo per 4-5 ore, ed è pronto!!!

BIBBI




lunedì 14 settembre 2015

Eccomi tornata dopo mesi e mesi di assenza....o forse dovrei parlare di anni?!?! si almeno 1...
Non mi ero resa conto che è passato più di un anno dall'ultimo post...che tristezza!
Che fine ho fatto?
Ho continuato a cucinare, a cercare ricette, a provare e sperimentare con gli ingredienti...tranquille...e un po' di ricette belle ma sopratutto buone le ho salvate sul telefono e spero di riuscire a metterle al più presto....
Non voglio stare qui ad annoiare con la mia vita, cosa o fatto e cosa no....
qui si parla di cucina, ricette e cibo...quindi diciamo solo che
 SONO TORNATA! 

Ritorno con una ricetta dolce, tanto per cominciare, è un tiramisù ma fatto in maniera diversa dal solito, la ricetta l' ho presa sul magazine "Alice Cucina" che mi è stato regalato dalla mia vicina Lorella per il compleanno, ci sono 90 ricette tra cheesecake, tiramisù e charlotte; 
bellissimo...quindi grazie Lory!

Naturalmente l'idea base è del libro ma come al solito ho fatto di testa mia...e questa è la mia versione! 

TIRAMISU' RHUM E NOCI


INGREDIENTI


 IL PAN DI SPAGNA:

4 UOVA
150 GR DI ZUCCHERO
100 GR DI FARINA
100 GR DI FECOLA DI PATATE
100 GR DI BURRO
1 BUSTINA DI LIEVITO  PER DOLCI
1 CUCCHIAIO DI LIMONCELLO

PER LA CREMA:

5 TUORLI
100 GR DI ZUCCHERO
500 GR DI MASCARPONE
1 CUCCHIAIO DI RHUM

PER COMPORRE IL TIRAMISU' :

150 GR DI GHERIGLI DI NOCI
50 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE A SCAGLIE
2 CUCCHIAI DI RHUM 
2 TAZZINE DI CAFFE'
CACAO AMARO IN POLVERE Q.B.


PROCEDIMENTO


1- Iniziamo con il pan di spagna, io ho fatto in realtà la ricetta della torta paradiso perchè è soffice e cresce molto.
Quindi ho sbattuto le uova con lo zucchero, aggiunto le farine e il lievito, aggiunto il burro fuso e un cucchiaio di limoncello.
Lavorato bene il tutto con le fruste e messo in una teglia ben imburrata a cuocere in forno a 180° per 35 minuti.

2- Nel frattempo preparo la crema.
Sbatto i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso e aggiungo il mascarpone e una spruzzata di rhum.
Continuo a montare finchè non ottengo una crema liscia e spumosa.

3-  A questo punto inizio a comporre il tiramisù.
Mescolo due tazzine di caffè espresso con due cucchiai di rhum.
Taglio un disco sottile circa un centimetro di pan di spagna che sarà la mia base.
La parte restante del pan di spagna la riduco in briciole piuttosto grandi.
Bagno con il caffè aromatizzato al rhum sia il disco che le briciole di pan di spagna.

Sul disco metto un abbondante dose di crema una spruzzata di scaglie di cioccolato e una manciata di gherigli di noci spezzettati.
Copro il tutto con le briciole di pan di spagna e ripeto la sequenza di crema, cioccolato e noci.
Spolverizzo con cacao amaro e lascio in frigo per 4-5 ore.

Servire freddo.

Spero che questo tiramisù alternativo vi piaccia..noi ci siamo leccati i baffi!!!!
Un abbraccio a tutti\e
BIBBI






domenica 8 giugno 2014

Babà...DI BIBBI!

Finalmente dopo una lunga attesa ecco il famoso Babà!!!

INGREDIENTI:

450 GR DI FARINA 
6 UOVA
70 GR DI ZUCCHERO
1 CUBETTO DI LIEVITO DI BIRRA 
20 CL DI LATTE
150 GR BURRO
1 CUCCHIAINO DI SALE


1. SCIOGLIAMO IL LIEVITO NEL LATTE
2. SBATTIAMO LE UOVA CON LO ZUCCHERO
3. UNIAMO IL BURRO SPEZZETTATO E AMMORBIDITO E IL LIEVITO CON IL LATTE
4. IMPASTIAMO FINO A QUANDO IL BURRO NON SARA' SCIOLTO COMPLETAMENTE.

5. AGGIUNGIAMO LA FARINA POCO ALLA VOLTA E IL CUCCHIAINO DI SALE.
6. IMPASTIAMO FINO AD OTTENERE UN COMPOSTO LISCIO E OMOGENEO.


IMBURRIAMO MOLTO BENE LA TEGLIA.
DISPONIAMO IN MANIERA UNIFORME IL COMPOSTO.

LASCIAMOLO LIEVITARE PER 3 ORE CIRCA.

N.B: Consiglio di riporre la teglia nel forno per evitare che prenda correnti d'aria.
Se necessario, se fa troppo freddo possiamo accendere la luce del forno per dare calore.
Non spostarlo più una volta raddoppiato di volume accendiamo il forno senza muoverlo ulteriormente.
Attenzione invece se fa molto caldo potrebbe lievitare prima e uscire dai bordi quindi controlliamo la lievitazione e appena vediamo che arriva ai bordi possiamo accendere il forno.


ACCENDIAMO IL FORNO A 180° PER CIRCA 30- 40 MINUTI.

N.B: Vale sempre la regola di controllare che non diventi troppo scuro e solo dopo 30 minuti aprire il forno e fare la prova stecchino.
Deve essere di un bel colore dorato!

UNA VOLTA COTTO TIRIAMOLO FUORI DAL FORNO E LASCIAMOLO RAFFREDDARE.
POI CON UNO STUZZICADENTI LUNGO BUCHERELLIAMO TUTTA LA SUPERFICIE LASCIANDO SEMPRE IL BABA' NELLA SUA TEGLIA.


PREPARIAMO LA BAGNA:
IN UNA PENTOLA SCIOGLIAMO 200 GR DI ZUCCHERO CON 500 ML DI ACQUA E LE BUCCE DI LIMONE.
FACCIAMO BOLLIRE PER 10 MINUTI FINCHE' NON SI RESTRINGE UN PO' .
AGGIUNGIAMO 250 ML DI RHUM.
LASCIAMOLA RAFFREDDARE.

NB: Le dosi della bagna sono personali, dipende dai gusti potete mettere meno zucchero e più rhum o viceversa, a mio parere non c'è una regola fissa.

A QUESTO PUNTO CON UN MESTOLO INIZIAMO A BAGNARE IL NOSTRO BABA', BAGNIAMO PARECCHIO E PROVIAMO A VEDERE SE IL LIQUIDO ESCE DALLA TEGLIA PIEGANDOLA DI LATO SE NON ESCE CONTINUATE A BAGNARE.

N.B: Se lo riponete in frigo per mangiarlo in seguito tenderà ad asciugare quindi consiglio di tenere sempre un po' di bagna da parte per bagnarlo di nuovo al momento di servirlo.
Se una volta tagliato trovate le fette ancora asciutte potete sempre aggiungere la bagna direttamente sulla fetta! ;-)

BUON BABA' A TUTTI 
E SCUSATE TUTTI I "NOTA BENE" MA SECONDO ME ERANO NECESSARI!
VI LASCIO CON LA FOTO MIA E DI MIA CUGINA ALL'ARREMBAGGIO SUL BABA'!!!

lunedì 12 maggio 2014

Torta di rose...FACILE FACILE!

TORTA DI ROSE
BURRO E AMARENE

INGREDIENTI:
350 GR DI FARINA
3 TUORLI
150 ML DI LATTE
3 CUCCHIAI DI OLIO DI SEMI
1 CUCCHIAIO DI ZUCCHERO
SCORZA DI 1 LIMONE GRATTUGIATO
LIEVITO DI BIRRA

X LA FARCITURA:
150 GR DI BURRO
150 GR DI ZUCCHERO
AMARENE SCIROPPATE


1- Uniamo il latte, le uova, il lievito, l'olio, il cucchiaio di zucchero e la scorza del limone in una terrina e sbattiamo bene sciogliendo tutti gli imgredienti.
2- Aggiungiamo la farina e impastiamo fino a creare un bel panetto.
3- Stendiamo la pasta creando un rettangolo.

4- A parte prepariamo la farcia. Mescolando il burro con lo zucchero fino ad ottenere una bella crema morbida. (il burro è bene tirarlo fuori molto prima dal frigorifero e utillizzarlo a temperatura ambiente per risparmiare un po' di fatica!).
5- Stendiamo la crema sul rettangolo di pasta che abbiamo preparato prima e se volete aggiungiamo delle amarene e un po' del loro succo.
6- Arrotoliamo la pasta creando un bel salsicciotto e tagliamo delle fette larghe circa 4-5 cm. Appoggiamole in verticale in una teglia rivestita di carta forno.


Lasciamo lievitare per 2 ore circa e inforniamo a 180° per 30-40 minuti.
Una volta cotta e raffreddata possiamo mettere un altro po' di succo di amarene, con l'aiuto di un cucchiaino.


domenica 13 aprile 2014

Buona domenica delle palme!

BUONA DOMENICA DELLE PALME...CON LA PASTIERA!

Ieri io e la mia mamma abbiamo fatta la pastiera...in realtà dovrei parlare al plurale perchè abbiamo fatto una quantità industriale da far invidia alle pasticcerie, ma ormai lo sapete che a casa mia le cose si fanno fatte bene o niente!!!
Comunque io vi metto la ricetta per 12 porzioni...non temete!
A presto!


INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA:
500 GR DI FARINA
200 GR DI ZUCCHERO
200 GR DI BURRO O STRUTTO
3 UOVA
GRATTATA DI LIMONE

INGREDIENTI X IL RIPIENO:
1 BARATTOLO DA 560 G DI GRANO COTTO
300 GR DI LATTE 
1 CUCCHIAIO DI BURRO
700 GR DI RICOTTA
500 GR DI ZUCCHERO
7 UOVA INTERE 
3 TUORLI 1 BUSTA DI VANILLINA
3 CUCCHIAI DI MARMELLATA DI LIMONI 
3 CUCCHIAI DI LIMONCELLO




-1-
PREPARIAMO LA PASTA FROLLA AMALGAMANDO IL BURRO MORBIDO CON LA FARINA AGGIUNGENDO LO ZUCCHERO E LE UOVA.
NON LAVORIAMO TROPPO LA PASTA.
STENDIAMOLA E FODERIAMO LA TEGLIA IMBURRATA CREANDO UN BORDO ALTRO ALMENO 3 CM.


-2- 
IN UN TEGAME METTIAMO IL GRANO COTTO CON IL LATTE E IL CUCCHIAIO DI BURRO, FACCIAMO BOLLIRE FINCHE' NON DIVENTA CREMOSO CONTINUANDO A MESCOLARE. 
DIAMO UNA BELLA FRULLATA A QUESTO COMPOSTO PER NON LASCIARE IL GRANO TROPPO GROSSO.
LASCIAMO RAFFREDDARE.


-3-
A PARTE LAVORIAMO LA RICOTTA CON LO ZUCCHERO, LE UOVA, LA VANILLINA E LA MARMELLATA DI LIMONI (io ho usato la marmellata fatta da noi, invece che candidi o aromi artificiali). E INFINE AMALGAMIAMO BENE IL TUTTO CON LA CREMA PASTICCERA. 
UNIAMO QUESTO COMPOSTO A QUELLO PREPARATO IN PRECEDENZA CON IL GRANO COTTO. 


-4-
A QUESTO PUNTO DOBBIAMO PRENDERE LE NOSTRE TEGLIE RICOPERTE DI PASTA FROLLA, RIEMPIRLE CON LA CREMA E DECORARLE CON DELLE STRISCE DI PASTA FROLLA.
INFORNIAMO A 180° GRADI 40 MINUTI CIRCA, DEVONO ESSERE BELLE BIONDE.
LA PASTIERA DEVE ESSERE CROCCANTE FUORI E MORBIDA DENTRO!!!


domenica 15 dicembre 2013

Tarallucci e vino!!!

TARALLINI AL VINO!!!

 INGREDIENTI:
1 KG DI FARINA 00
2 BICCHIERI DI ZUCCHERO
2 BICCHIERI DI OLIO DI SEMI
2 BICCHIERI DI VINO BIANCO O ROSSO
1 TAZZINA DI ANICE O SAMBUCA
1/2 BUSTINA DI LIEVITO X DOLCI (FACOLTATIVO)


Mettiamo in una ciotola la farina, aggiungiamo lo zucchero, l'olio, il vino e la sambuca e amalgamiamo bene il tutto. 
Aggiungiamo anche il lievito ma non è necessario vengono solo un po' più morbidi.


Prendiamo l'impasto e lavoriamolo un po' sulla spianatoia.
A questo punto prendendo poca pasta alla volta, formiamo dei bastoncini di 1 cm di diametro circa tagliamoli e formiamo i tarallini.
Le dimensioni non sono importanti, possiamo anche fare dei bastoncini un po' schiacciati.
Passiamo i tarallini nello zucchero solo da un lato.


Disponiamoli nelle teglie da forno con la parte zuccherata rivolta verso l'alto.
Inforniamo a 180° x 15 - 20 minuti.
Controllando la doratura.

giovedì 12 dicembre 2013

GINGERBREAD COOKIES..BISCOTTI DI PAN DI ZENZERO!

Ho fatto i biscottini di Natale!
Sono quei biscottini speziati...molto speziati tipici della tradizione natalizia anglosassone, in genere a forma di casetta o di omino.
In pratica è la pasta dell'omino di Pan di Zenzero di SHREK!
Io però non avevo la forma di omino purtroppo! Quindi ho fatto tante stelline, carine anche da appendere all'albero!
Vanno decorati come più ci piace con la glassa, fatta con albume e zucchero a velo!
(1 albume - 150 gr di zucchero a velo)...io non sono bravissima con la glassa ma è stato  divertente!


 INGREDIENTI:
350 GR FARINA
150 GR DI ZUCCHERO
150 GR BURRO
1 UOVO
100 GR DI MIELE
2 CUCCHIAINI DI CANNELLA in polvere
1/4 CUCCHIAINO DI NOCE MOSCATE in polvere
1/2 CUCCHIAINO DI CHIODI DI GAROFANO in polvere
1/2 CUCCHIAINO BICARBONATO
2 CUCCHIAINI DI ZENZERO in polvere
1 PIZZICO DI SALE

1- Mettiamo la farina, lo zenzero, la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata e il bicarbonato in una ciotola e mescoliamo bene.
2- Aggiungiamo il burro spezzettato e molto freddo e impastiamo bene.
3- Uniamo il miele e impastiamo ancora.
4- Infine mettiamo l'uovo e creiamo un bel panetto di pasta.

Mettiamo il panetto nel frigo per un ora.
La pasta diventerà molto dura, ma lavorandola un po' si ammorbidirà.
Prendiamo solo la quantità di pasta che stenderemo, io ne ho presa metà alla volta, e il resto lasciamola in frigo.
Stendiamo la pasta con uno spessore di circa 1 cm e ritagliamo le forme che preferiamo.
Disponiamo le forme su teglie ricoperte di carta forno.
In alcune ho creato un buco e ho messo delle caramelle dure, una volta in forno si scioglieranno, e dopo cotte creeranno un effetto vetro!
L'importante è lasciarle freddare prima di toglierle dalla teglia altrimenti la caramella ancora bollente non si rapprenderà e rimarrà sulla carta forno.
Infornare a 180° x 10 minuti.


mercoledì 4 dicembre 2013

BISCOTTI DELLA NONNA...con le mandorle.


Questa settimana la mia mamma è stata in ferie un giorno e così ne abbiamo approfittato per fare un po' di biscottini, ne abbiamo fatto due tipi, i tarallini al vino e i biscotti con le mandorle.
Per ora vi faccio vedere solo quelli con le mandorle, sono i classici tozzetti ma questa ricetta è una delle più vecchie della mia famiglia.
La mia nonna li ha sempre fatti, in quantità industriali naturalmente!!!
Li cuoceva al vecchio forno, quello di pietra che si riscaldava attraverso la paglia, naturalmente noi abbiamo utilizzato il forno elettrico di casa e abbiamo dimezzato le dosi, ma vengono buonissimi ugualmente...
Il segreto è l'uso dell'ammoniaca per dolci che li rende un po' più morbidi dei classici tozzetti!




INGREDIENTI:
5 UOVA
300 G DI ZUCCHERO
150 G DI BURRO O SUGNA
150 G DI MANDORLE SMINUZZATE
15 G DI AMMONIACA X DOLCI
125 ML DI LATTE
FARINA Q.B. (CIRCA 700-800 G)


Sbattiamo le uova, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo.
Uniamo le mandorle sminuzzate grossolanamente e il burro fuso.
Aggiungiamo il latte e l'ammoniaca per dolci e mescoliamo bene il tutto.


Ora possiamo iniziare ad aggiungere la farina, poco per volta.
Deve risultare un impasto morbido, che si riesca però a lavorare.

A questo punto formiamo dei bastoncini larghi circa 4 dita e schiacciamoli un po' con le mani raggiungendo uno spessore di circa 2 cm.
Mettiamo un po' di zucchero sulla superficie e con una forchetta raschiamo un po' per permettere allo zucchero di penetrare un po' nell'impasto e di non bruciarsi durante la cottura.
Inforniamo a 180 ° per 20 minuti, controllando che diventano belli dorati.


Tiriamo i biscotti fuori dal forno e tagliamoli.
Facciamo i nostri tozzetti.

Disponiamoli nella teglia in modo da farli dorare da entrambi i lati.
Inforniamo per pochi minuti.
 ( vedi foto. clikka sulle foto per ingrandirle)

mercoledì 23 ottobre 2013

Mimosa all'ananas.

Ciao!!!
oggi vi propongo una torta semplice, un classico ma davvero molto molto buona...la TORTA MIMOSA all'ananas, si lo so vi avevo detto che stavo a dieta, infatti questa torta è finita nelle pance dei colleghi di mia madre! Dritta dritta in ufficio! : ((((((


INGREDIENTI X LA CREMA:
2 UOVA
4 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
3 CUCCHIAI DI FARINA
1|2 LITRO DI LATTE
SCORZE DI LIMONE
500 ML PANNA 
3 FETTE DI ANANAS SCIROPPATA

INGREDIENTI X LA TORTA:
4 UOVA
150 G ZUCCHERO
100 G FARINA 00
100 G FECOLA DI PATATE
1 BUSTINA DI LIEVITO X DOLCI
100 G BURRO FUSO

PREPARIAMO LA CREMA:
Mettiamo il latte a riscaldare con dentro delle scorze di limone.
Intanto sbattiamo le uova con lo zucchero e uniamo la farina, fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio.
Quando il latte bolle, togliamo le scorze di limone e versiamolo nel composto preparato in precedenza. Mescoliamo energicamente fin quando la crema non sarà bella soda.
Poniamo la nostra crema in una terrina e lasciamola raffreddare coprendola con della pellicola trasparente.
Quando sarà fredda tagliamo 3 fette di ananas sciroppata a dadini e uniamola alla crema.
 A questo punto possiamo aggiungervi anche la panna montata 250 ml o anche meno, la panna che rimane la teniamo da parte per la copertura.


PREPARIAMO LA TORTA:


Sbattiamo i bianchi con un pizzico di sale e mettiamoli da parte.
Sbattiamo le uova con lo zucchero, aggiungiamo le farine e il lievito e infine il burro fuso.
Senza usare le fruste uniamo il bianco dell'uovo montato a neve facendo attenzione a non smontarli.
Trasferiamo il composto in una teglia ben imburrata e cuociamo a 180° per 30 minuti.

COMPONIAMO LA TORTA:


Quando la torta sarà fredda, dividiamola in due dischi.
Svuotiamo l'interno, mettendo da parte la mollica che ci servirà per la copertura.
Bagniamo i dischi con il succo dell'ananas sciroppata allungato con un po' d'acqua, (ma potete usare quello che volete x la bagna).
Mettiamo la crema che abbiamo preparato prima e stendiamola bene per tutta la superficie, richiudiamo la torta con il disco superiore.

Ricopriamo la torta con la panna, non bisogna essere precise, tanto copriremo il tutto con la mollica che abbiamo messo da parte.
A questo punto ricopriamo la torta con le molliche ricavate prima.
Sbricioliamole bene e copriamo tutta la superficie.
Decoriamo a piacere, io ho usato dei fiori veri!

FINE.





giovedì 1 agosto 2013

Charlotte alle pesche!

Ciao a tutte/i!
Come procedono le vacanze?? Finalmente fa caldo, ma caldo caldo...Ma dato che la gente non è mai contenta...già sento dire ma quando arriva l'inverno? Uffa! Siamo sempre i soliti rompiscatole, fa caldo voglio il freddo, è inverno e pensiamo all'estate...ma insomma!
Comunque io sono una di quelle che soffro il caldo da morire, ma per favore basta con questo continuo stato di insoddiSfazione...tanto fra qualche mese staremo di nuovo con i maglioni e a battere i denti!
 Viviamoci il presente...HIC ET NUNC! Ora fa caldo, poi farà freddo e così anno dopo anno...non credo serva una zingara per saperlo!

Nel mio hic et nunc, c'è (oltre al caldo!) La charlotte alle pesche, per il compleanno della mia mamma.

Volevo fare un dolce fresco alla frutta, ho iniziato a cercare ricette con le pesche e mi sono imbattuta in questa ricetta del MITICO SAL DE RISO! Io lo adoro ma non avevo mai provato una sua ricetta, spesso molto molto difficili, anzi più che difficili direi complicate!
Ma questa era perfetta, di una semplicità sconcertante, da rifare assolutamente!

Ah devo ammettere che non ho proprio seguito alla lettera Sal (perdonami!).
- Lui naturalmente non usa i savoiardi belli e pronti ma se li fa da se!
- Lui usa le pesche percoche a pasta gialla io ho usato le pesche che avevo, metà sciroppate e metà fresche.



INGREDIENTI:
5 TUORLI 
100 GR DI ZUCCHERO
12 GR DI COLLA DI PESCE
250 GR DI PESCHE FRULLATE
250 GR DI PESCHE A PEZZETTI (ho usato quelle sciroppate)
500 ML DI PANNA MONTATA ZUCCHERATA
2 DISCHI DI PAN DI SPAGNA
SCIROPPO DI PESCHE PER BAGNARE IL PAN DI SPAGNA
SAVOIARDI


PREPARIAMO LA CREMA: 

Frulliamo i 250 gr di pesche e uniamoli a 250 gr di pesche a cubetti. 
Mettiamo la colla di pesce a bagno in acqua fredda.
Sbattiamo i tuorli con lo zucchero, quando saranno cremosi, uniamoli al composto di frutta e facciamo cuocere a fuoco moderato. Uniamo la colla di pesce. Lasciamo raffreddare la crema alla frutta.
Montiamo la panna e uniamola alla crema SOLO quando la crema sarà completamente FREDDA!


COMPOSIZIONE...COME HO FATTO:

Prepariamo la base della charlotte, io ho usato una tortiera a cerniera.
Ho messo un disco di pan di spagna sul fondo, e foderato i bordi con i savoiardi tagliati a metà.
Ho bagnato con il succo delle pesche sciroppate allungato con un po' d'acqua.
Ho steso un primo strato di crema, inserito un altro disco di pan di spagna, l'ho bagnato un po' e ricoperto con la crema rimasta. 
Ho messo in congelatore per 5- 6 ore e poi l'ho spostata nel frigo.
Ho decorato con pesche sciroppate tagliate a fette sottili e frutti di bosco per dare un tocco di colore!

NB: il Pan di spagna l'ho fatto io, ma si trova anche già pronto.
Le dosi del mio pan di spagna sono:
6 uova
250 zucchero
250 farina
1 bustina di lievito per dolci
A me serviva più piccolo e quindi per la torta che vedete ho fatto 1/2 dose.
La tortiera che ho utilizzato misura 25 cm di diametro.

Non mi resta che fare di nuovo TANTI TANTI AUGURI ALLA MIA MAMMINA!
Non potevano mancare gli auguri sul mio blog!