Votami!!

web

lunedì 18 marzo 2013

Calamari ripieni...

Ciao a tutte!! Quest'anno la primavera non vuole proprio arrivare!! Va bene che Marzo è pazzerello, ma qua sta facendo davvero freddo!!! E io mi sono presa anche l'influenza!!! Raffreddore devastante! In questi giorni ad essere sincera non ho cucinato molto, ma per fortuna c'era la mia mamma a casa con me e quindi abbiamo mangiato lo stesso!!! Si perchè naturalmente io mangio anche con l'influenza!!! Non sono una di quelle che quando sta male gli passa l'appetito...purtroppo!!!
Come invidio chi con un po' di febbre perde subito quei 2 chiletti!!! Io forse li prendo! :-( 
Quindi nonostante la malattia...abbiamo fatto tante cose buone...
ma iniziamo subito con la prima ricetta!
I CALAMARI RIPIENI! Altra ricetta della mia famiglia, è una ricetta della mia nonnina materna e che io ho sempre adorato, sono quelle cose che aspetti che ti fa la nonna, quelle ricette che appartengono a Lei!
Sentimentalismi a parte, è un ottimo secondo ma vi consiglio di condire gli spaghetti con il sugo, perchè sono davvero celestiali!

 INGREDIENTI X 4 PERSONE:
8 CALAMARI GRANDI
50 G DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
100 G DI PAN GRATTATO
PREZZEMOLO
OLIO Q.B.
SALE E PEPE


Iniziamo pulendo bene i calamari, stacchiamo la parte dei tentacoli dal corpo, poi priviamolo delle viscere inserendo le dita nella sacca, estraiamo la penna cartigilaginosa e spelliamoli, eliminando la pelle grigio-rosastra. Prendiamo i tentacoli, tagliamo la parte degli occhi e buttiamola, a questo punto dobbiamo eliminare la parte dura, una specie di pallina che si trova al centro dei tentacoli.
Laviamo bene il tutto. 
Ora passiamo alla preparazione del ripieno.
Tagliamo i tentacoli in pezzettini molto piccoli, aggiungiamo, il pan grattato, il prezzemolo e il formaggio e amalgamiamo bene il tutto unendo l'olio, fino a quando il composto non sarà abbastanza appiccicoso.

Possiamo riempire i calamari, con l'aiuto di un cucchiaino, riempiamo i calamari fino in fondo, non esageriamo con il ripieno perchè in fase di cottura i calamari si ritireranno e quindi potrebbero rompersi. Lasciamo quindi circa due dita di vuoto prima della chiusura e chiudiamo con uno stecchino di legno.



Prepariamo un soffritto di olio aglio e qualche tentacolo che abbiamo lasciato da parte, mettiamo i calamari ripieni nel soffritto e facciamoli rosolare un po', a questo punto tenderanno a gonfiarsi, con uno stecchino di legno bucherelliamoli, in modo che fuoriesca l'aria creata all'interno, dopo di che ricopriamoli con la salsa di pomodoro e lasciamo cuocere a fuoco lento per 40-50 minuti circa.
Se vi avanza del composto del ripieno, potete aggiungerlo al sugo, renderà il sughetto ancora più buono.